When you’re fi

Il prezzo della libertà. Lettere da Portici

23,00

  • Testi: Emanuele Festa, Nicola Filazzola, Biagio Lafratta, Gilberto Marselli
  • ISBN: 9788897906308
  • Formato: 21 x 29,7 cm
  • Pagine: 144

© 2014

Categoria:

Descrizione

La storia della militanza politica di Rocco Scotellaro è ancora in larga parte da scrivere; ma non vi è dubbio che coincide con quella culturale del Paese tra il primo ed il secondo dopoguerra. è quanto emerge dalla pubblicazione di alcune lettere inedite. Sono state scritte tra il 1952 e il 1953, quasi tutte da Portici. Il loro ritrovamento, una parte a Matera e una a Ivrea, ha messo in moto la ricerca di ulteriori fonti inedite, documenti, testimonianze, fotografie, che si legano direttamente alla fulminea parabola politica di Scotellaro, smorzata dall’ingiusta detenzione nel vecchio carcere di piazza San Giovanni Battista, nel cuore di Matera. Autentica l’emozione provata durante la ricerca che ha consentito d’individuare la cella numero 7 in cui fu consumata la reclusione. Impressione avvertita con altrettanta intensità quando Domenico Giannace, a distanza di 65 anni, ha riconosciuto il luogo in cui divise la branda con il «poeta contadino».

Non meno coinvolgente e il ricordo del sociologo Gilberto Antonio Marselli, allora giovane ricercatore con Scotellaro a Portici. Unitamente ai generosi contributi di Emanuele Festa, Biagio Lafratta, Nicola Filazzola, della Fondazione Adriano Olivetti, e del Centro documentazione “Rocco Scotellaro e la Basilicata del secondo dopoguerra”, costituiscono le ultime tessere, oggi condivise, di un mosaico di conoscenze.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il prezzo della libertà. Lettere da Portici”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *